giovedì 8 ottobre 2015

La grandiosa biblioteca barocca di Praga è il reame dei libri


La Biblioteca Nazionale di Praga fu aperta nel 1722 ed è una delle più belle biblioteche del mondo. 
Con oltre 20.000 di volumi, rappresenta un tempio per gli amanti del libro.
 Gli affreschi del soffitto sono stati realizzati da Jan Hiebl, e attraverso la sua opera pittorica sono presenti molti simboli che rappresentano l’importanza dell’istruzione insieme alle agiografie di santi gesuiti. 

La biblioteca fa parte del complesso Clementinum, e conserva libri teologici in tutte le lingue del mondo. 
Al suo interno è presente un’intera stanza dedicata a Mozart, con gli scritti originali realizzati dal maestro di Salisburgo.

 L’edificio Clementinum fa parte di quello che è uno dei più grandi complessi architettonici di Praga, ed era in origine una Università Gesuita. 
I rari libri collezionati dai gesuiti sono anche arricchiti dei loro appunti, che rendono la consulta dei volumi una vera e propria immersione nelle pieghe della storia.

 Nel 1777 Maria Theresa d’Austria decretò che la Clementinum diventasse una biblioteca pubblica e universitaria, il che ha permesso alla comunità di studiosi di Praga e di tutto il mondo di fruire della bellezza barocca di questa magnifica biblioteca. All’interno della sala centrale non sono presenti infatti soltanto gli affreschi i Hiebl, ma anche dei famosissimi globi dorati e gli orologi astronomici di Jan Klein.

 Dal XVIII secolo l’interno della biblioteca non è stato modificato, e il tuffo nella storia è quanto di più bello possa esserci per gli amanti dell’arte e della cultura.

 Fonte: vanillamagazine.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...