martedì 9 dicembre 2014

Tivoli. A Villa Adriana, scoperto il tempio di Iside. Affiora la statua del dio Horus


La Palestra è stata, fin dalla sua scoperta, una delle aree più misteriose dei 120 ettari su cui si estende la villa voluta dall'imperatore Adriano nel II sec. d.C. 
Nonostante il complesso costituito da sette edifici - fra cui una sala circondata da un doppio portico - un'aula basicale e un giardino pensile, fosse stato definito “polivalente” dalla Soprintendente per i Beni Archeologici del Lazio, Elena Calandra, si pensava fosse un luogo deputato agli esercizi ginnici, non a caso era stata definita, da Pirro Ligorio nel XVI sec., “Palestra”.
 Dopo quasi un anno di scavi, quello che doveva essere un luogo di culto del corpo, assomiglia sempre più ad un luogo di culto delle divinità egizie, come già aveva suggerito la scoperta di una sfinge nel 2006, nell'Antiquarium del Canopo
.

Dagli scavi guidati da Zaccaria Mari, in collaborazione di Sergio Sgalambro, Anna Paola Briganti e Maria Grazia Fiore, hanno portato alla luce una statua zoomorfa del dio Horus, dio egizio dei cieli, assieme ad una testa che sembra appartenere ad una copia adrianea del Doriforo di Policleto.


http://www.diregiovani.it/

Lo straordinario salvataggio dei baby squali dalla mamma morta

Trovano uno squalo morto arenato sulla spiaggia e salvano i cuccioli ancora vivi intrappolati nel ventre del corpo materno ormai esanime.

 Sembra incredibile ma è accaduto davvero a una famiglia americana in viaggio a Città del Capo, Sud Africa.
 Le immagini dello spettacolare salvataggio, nemmeno a dirlo, sono diventate ormai virali sul web. 
 Qualcuno, infatti, trovando il corpo senza vita sulla spiaggia, si accorge che qualcosa dentro la creatura si muove ancora.
 Così un uomo con un coltello tenta di improvvisare un cesareo sull'animale. Taglia la pancia per capire se ci sia qualcosa. 
Un testimone dice: 'Eh... non credo ci sia un piccolo dentro'. Ma pochi istanti dopo qualcosa comincia a dimenarsi.

 

Così il 'veterinario' amatoriale torna indietro per aiutare il neonato a nascere e prendere la via verso casa, l'oceano. 
Viene così salvato lo squaletto, nato con una serie completa di denti. E, mentre i presenti gridano "congratulazioni", anche un secondo squalo comincia a muoversi e viene salvato, come il fratello, accompagnato dal commento di una donna che dice: 'è la cosa più bella che abbia mai visto'. Come non essere d'accordo?

 Roberta Ragni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...