martedì 19 dicembre 2017

I Corvi della Torre di Londra, i protettori della Corona


I Corvi della Torre di Londra sono un gruppo di almeno 6 corvi che vivono in cattività all’interno della Torre. 
Secondo una superstizione che risale ai tempi di Carlo II, la loro presenza protegge la Corona britannica e la Torre stessa.
 Se i corvi dovessero andare via o morire cadrebbe anche la Corona e con essa la Gran Bretagna stessa.

 Questi volatili che fanno parte della specie Corvus Corax, meglio conosciuti come corvi imperiali, sono grandi e carnivori e sebbene in passato fossero diffusi in tutta la Gran Bretagna, oggi sopravvivono solo nella torre grazie all’aiuto dell’uomo.


Per il loro ruolo di protettori sono stati arruolati come militari del Regno, subendo il destino di questi ultimi in caso di cattiva condotta: il congedo. 
Alcuni dei corvi della Torre infatti sono stati indisciplinati nel tempo, come ad esempio il “corvo George” che distrusse alcune antenne televisive. 
Per il suo comportamento inappropriato fu esonerato dal suo incarico nei confronti della Corona e confinato in Galles. 

Nonostante vengano tagliate loro le penne remiganti di un’ala, per evitare che si allontanino troppo, alcuni esemplari hanno disertato di propria volontà, come il corvo Grog, che dopo 21 anni di onorato servizio lasciò i dintorni della torre per quelli di un pub. 

C’è anche la storia del corvo Mabel, rapito dopo la seconda guerra mondiale e mai più ritrovato. 

Attualmente sono uno dei fenomeni di attrazione turistica della città.








Se volete fare una visita alla Torre potreste essere accolti da un Good Morning pronunciato da un corvo, ma state attenti a non offrire a lui ed ai suoi amici cibo, potrebbero sentirsi minacciati e beccarvi. 

 Fonte: keblog
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...