lunedì 24 settembre 2018

Una fitta ragnatela di trecento metri ha ricoperto la spiaggia greca di Aitoliko


Un'inquietante quanto enorme ragnatela ha ricoperto trecento metri di costa ellenica. 
Siamo ad Aitoliko, nella Grecia occidentale, a 300 chilometri da Atene, e anche se queste immagini potrebbero sembrare finte, documentano l'incredibile opera creata da migliaia di ragni Tetragnatha. 
Si tratta infatti di un enorme nido per l'accoppiamento che ricopre con uno spesso strato di ragnatele la vegetazione che si trova proprio a ridosso della spiaggia.


Trecento metri di costa sembrano essersi trasformati in un set di un film horror: tutto sembra avvolto dalla nebbia, in una surreale creazione fatta con chilometri e chilometri di fili di seta.

 A contribuire a questo insolito spettacolo della natura, il caldo fuori stagione che ha aumentato la popolazione di zanzare e a loro volta quella di questi ragni, non pericolosi per l'uomo.


Secondo quanto affermato da Maria Chatzaki, professoressa di biologia molecolare della Democritus University of Thrace, su quel tratto di costa si sono create le condizioni ideali per la riproduzione in gran numero della specie: «È come se i ragni ne abbiano approfittato per organizzare una grande festa». 
Ovvero, all'interno nell'enorme ragnatela che ricopre rocce, piante e alberi della costa greca, i ragni «si accoppiano, si riproducono e forniscono un'intera nuova generazione».


Pare comunque che il grande rave «non danneggerà in alcun modo la flora della zona.
 I ragni avranno la loro festa, e poco dopo moriranno». E con loro l'enorme ragnatela dovrebbe piano piano degradarsi, restituendo così la spiaggia ai turisti. 


 Fonte: lastampa.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...