martedì 19 novembre 2013

Homo sapiens ?


Questa è una follia autentica, di quelle che non fanno ridere, ma riflettere, seriamente, sulla definizione di "homo sapiens". 
 Ad Harpur Hill, nel Derbyshire, ci avevano provato in tutti i modi, a dissuadere le decine di bagnanti che affollano la piscina all’interno di un cava in disuso.
 I cartelli informavano che la “Laguna Blu (come viene chiamata la piscina)” ha una temperatura estremamente fredda; contiene spazzatura, parti di veicoli ed animali morti; che l’acqua ha un livello alcalino simile alla candeggina e potrebbe causare irritazione della pelle e problemi di stomaco. 
Nessun risultato: nonostante tutti questi segnali di pericolo i bagnanti hanno continuato a nuotare tranquillamente nella “macchia di bellezza”. Si, perché, aveva pure un bel colore brillante (da mare delle Bahamas) tanto invitante quanto ingannevole perché dovuto alle sostanze chimiche usate nella ex cava: e anche questo sapevano, i bagnanti.
 Così, la proprietà ha preso una decisione, convinta che potrà fare la differenza: ha tinto l’acqua di nero, perché “ non penseranno più di essere in vacanza alle Bahamas ma sapranno di essere ad Harpur Hill”.


A tanto, dunque, si è dovuti arrivare, per quelli che dovrebbero essere dei …“sapiens”. 

Maria Lucia Ceretto

Gli uccelli del paradiso


In Nuova Guinea vivono i meravigliosi uccelli del paradiso, gli esemplari piumati più esotici e straordinari del pianeta: essi popolano parte dell’Australia settentrionale e delle Molucche, ma il loro habitat naturale è soprattutto quello della foresta pluviale della Nuova Guinea alla quale, grazie alla loro presenza, è stato dato il soprannome di Isola degli Uccelli del Paradiso.
 Per capire il motivo del loro nome basta guardarli: questi uccelli sono dotati di un piumaggio estremamente vivace e variopinto che non si trova nei volatili di nessun’altra parte del mondo, e in più le loro piume hanno assunto delle forme uniche e bizzarre che li rendono affascinanti e sorprendenti.
 Antenne arricciate e colorate , code lunghissime, placche metallizzate sul petto, becchi variopinti, piume che si dipartono in ogni direzione, senza contare le esuberanti e divertenti danze nella quali si lanciano i maschi per conquistare la loro femmina prima dell’accoppiamento: il magico mondo degli uccelli del paradiso è tutto da scoprire.


Questi uccelli sono così unici e speciali da aver affascinato naturalisti e ricercatori fin dall’Ottocento, quando il naturalista Alfred Russel Wallace, tra i primi a studiarli, diede loro questo nome per sottolineare la meraviglia che risvegliano in chi ha la fortuna di ammirarli. 
Dalla loro scoperta tuttavia, mai nessuno era riuscito a vederli tutti, ma il fotografo Tim Laman di National Geographic, insieme all’ornitologo Cornell Edwin Scholes, alla fine ce l’ha fatta, e con numeri da record: passando 9 anni appostato nella foresta pluviale come un perfetto boyscout, con più di 39.000 fotografie scattate in 18 spedizioni, è finalmente riuscito a documentare la presenza delle 39 specie dei leggendari uccelli del paradiso, regalando al mondo intero immagini stupefacenti. 
Per riuscire in quest’impresa, il fotografo ha dovuto arrampicarsi su oltre 140 alberi nell’arco di tutta la sua impresa, e appollaiarsi nelle posizioni più scomode e improponibili per riuscire ad immortalare i momenti della vita quotidiana degli straordinari volatili; un’altra tecnica utilizzata da Laman era quella di camuffare la macchina fotografica tra le foglie e monitorarla a distanza, in modo da riuscire a fotografare anche gli esemplari più belli e rari. 
 La forma delle piume e delle antenne di questi uccelli sono il risultato di millenni di competitiva evoluzione: troviamo così il rarissimo uccello del paradiso di Wilson, con due antenne arricciate sulla coda;


l’uccello del paradiso del re di Sassonia con due antenne sulla testa che possono raggiungere anche il mezzo metro di lunghezza;


l’uccello del paradiso dodici fili, con dodici piccole antenne al posto della coda;


il parotia occidentale, con un caratteristico “colletto” iridescente sul petto che serve ad attirare la femmina;


gli uccelli del paradiso minore e maggiore, con un piumaggio voluminoso e colorato; l’uccello fucile, tutto nero con occhi e petto turchesi; e ancora l’uccello del paradiso reale, rosso fuoco con le antenne verdi.


Questi fantastici uccelli sono la meraviglia più affascinante di tutta la foresta pluviale della Nuova Guinea, che pure nasconde altri splendidi e unici animali tra cui farfalle giganti, pesci arcobaleno e mammiferi che depongono le uova; ma nulla eguaglia la bellezza degli uccelli del paradiso,

Notizie utili per gli alluvionati sardi



- Michele Viscardi METTIAMO A DISPOSIZIONE 4 CAMERE CON BAGNO PRIVATO PER UN TOTALE DI 10 POSTI LETTO IN OGLIASTRA. 3336143995 Michele.
- Offrono alloggio a Olbia Marrante: 3403624311
- Pina Murru: 3470830042
- B&B, 10 posti letto gratis, via Dannunzio 92. Tel. 331 2095889
- B&B offre alloggi gratis 3939800313
- Sabrina Di Giusto ha 4 posti letto, murta maria 328.3323210
- Massimo Dessena offro la mia casa con 5/7 posti letto 3939051855
- Etabeta Fancello: Posso ospitare tre persone, tel.3426904741
- Monica Cretì: 3465075162
- Renato Schirru (Il Laghetto) 349280052

EMERGENZA OLBIA: Si informa che gli HOTEL "JAZZ", "HILTON" e "PRESIDENT" accolgono gli sfollati.
La FARMACIA LUPACCIOLU di Via Genova rimane aperta e al MUNICIPIO è stata allestita una SALA MEDICA poichè l'ospedale non è facilmente raggiungibile

Urgente servono gommoni e mezzi pesanti a Berchidda 3346837575 - servono aiuti in via Iglesiente a Olbia, é urgente
- zona di Olbia il 115 è in tilt.

Numeri alternativi: 0789/69502, 0789/52020 e 366/6617681.
- sala medica allestita nel municipio di Olbia

- statale 131 altezza Bauladu strada è allagata e l'acqua supera il metro di altezza
- ponte crollato statale 129 tra Nuoro e Orosei
- SS 131 NUORO-OLBIA CHIUSA DAL KM 66 (BIVIO ORUNE-LULA\DORGALI)
- confermata evacuazione Terralba
- a Torpè ci sono persone arrampicate sugli alberi
- la diga di Torpè a rischio collasso: evacuato il paese

- emergenze comune Uras 348/7074692, 347/1240911

Appena in possesso di altre informazioni ci ripromettiamo di aggiornarvi

Le 10 società che controllano quasi tutto ciò che si acquista - Questo grafico mostra come



Dieci mega corporazioni controllano l'output di quasi tutto ciò che si acquista ; dai prodotti per la casa, cibo per animali ai jeans . Secondo questa tabella tramite Reddit , chiamato " l'illusione della scelta , " queste aziende creano una catena che inizia in una delle 10 aziende eccellenti .
Avete sentito parlare dei più grandi nomi , ma è sorprendente vedere che cosa questi giganti possiedono e la loro influenza sui mercati.
Ecco solo alcuni esempi : Yum Brands possiede KFC e Taco Bell . La società è stata uno spin-off della Pepsi .
Ristoranti Yum Brands vendono solo Pepsi prodotti a causa di un partenariato speciale con il soda -maker .
$ 84 miliardi di Procter & Gamble - azienda - il più grande pubblicitario negli Stati Uniti - è accoppiato con un numero di diverse marche che producono tutto, dalla medicina al dentifricio all' alta moda .
P & G serve 4,8 miliardi di persone in tutto il mondo attraverso questa rete .
200 miliardi dollari -società Nestle - famosa per il cioccolato , ma che è la società alimentare più grande del mondo - è proprietaria di quasi 8.000 marche diverse in tutto il mondo , con quote  o partnership  di altri.
In questa rete c'è shampoo azienda L'Oreal , alimenti per l'infanzia gigante Gerber , marchio di abbigliamento Diesel , e cibo per animali produttori di Purina e Friskies .
Unilever, serve 2 miliardi di persone in tutto il mondo , il controllo di una rete che produce tutto
E non solo i prodotti che acquistate e consumate , sia.
Negli ultimi decenni , la vera novità sono le informazioni che si ottiengono sono  in bundle unico: il 90 % dei media è ora controllata da solo sei aziende, contro 50 nel 1983

Cambiare il mondo ....I bambini lo vogliono




Il nuovo evento storico mondiale di Sabato 11 Dicembre 2010 è stato il discorso del mondo, quando più di 1.000.000 bambini si riuniscono per fare buone azioni a Tempio Dhammakaya e prendere un impegno a essere leader virtuosi .
L'evento era organizzato dal genere gli adulti e la maggior parte ven.
I discepoli di Phrarajbhavanavisudh da tutto il mondo .
Progetto Introduzione - La rinascita morale per il Mondo
Questo progetto senza precedenti per la rinascita morale del mondo è stato creato e avviato dal Phrarajbhavanavisudh Venerabile ( Luang Phor Dhammajayo )l' abate di Wat Phradhamakaya .
Il suo obiettivo principale è quello di guidare a casa l'importanza di coltivare un profondo senso di giusto e sbagliato e instillare nelle menti dei giovani di tutto il mondo la consapevolezza di guida incrollabile e l'apprezzamento dei valori morali senza tempo che possono guidare e conservarli per tutta la vita .
Questa profonda consapevolezza può essere realizzato nella vita dei giovani di oggi attraverso la formazione continua e la creazione delle nuove abitudini positive su base giornaliera .
Queste abitudini basate su solidi insegnamenti morali ed etici automaticamente buon pensiero generano , buon discorso e le buone azioni che beneficiano non solo l'individuo da tutta la società e il mondo
Dal momento che il progetto V- Star Unity è iniziata nel 2007 , l'organizzazione di comitati per il programma hanno fornito borse di studio e tutti i tipi di supporti di apprendimento così come le attrezzature sia per favorire e coltivare direttamente una vera coscienza morale ed etica per tutti i giovani che hanno partecipato alla progetto .
Il Progetto V- Star Unity ha una nazione ampie biennali continue morale basata follow - up piano educativo per rafforzare gli insegnamenti.
Durante questo periodo di tempo le valutazioni realistiche sono condotte per misurare l'efficacia e il successo di elevare gli standard morali dei giovani dalle scuole partecipanti in tutta la Thailandia contemporaneamente due volte l'anno .
Negli ultimi anni , a colpo sicuro , durante ogni valutazione , più di 500.000 studenti di 5.000 scuole hanno partecipato fedelmente .
In questa occasione ,
The International Buddhist Society con il patrocinio della maggior parte Ven. . Somdejphramaharatchamangkalajahn , ha chiesto che il Wat Phradhammakaya forniscono i siti e le vaste strutture del Saphadhammakayasakol { La grande Sala Meditazione } , Il Grand Meditazione stadio così come il Grand Meditazione piazza , ognuno dei quali si trovano nel tempio a Pathumthani Thailandia .
Queste magnifiche strutture e locali saranno al centro di tutte le attività di valutazione citati.
A partire da questa quinta valutazione , ci sarà una grande quantità di studenti non solo delle scuole buddiste , ma molte altre scuole inter- confessionali che vengono a partecipare a una moltitudine di attività emozionanti e divertenti su V
- Star Day . Composto da Howard McCrary Lyric dall'abate di Dhammakaya Fondazione
Arrangiamento da Howard McCrary
Produttore : Ivy Chan

"Les Feuilles Mortes"
Oh, je voudrais tant que tu te souviennes,
Des jours heureux quand nous étions amis,
Dans ce temps là, la vie était plus belle,
Et le soleil plus brûlant qu'aujourd'hui.
Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
Tu vois je n'ai pas oublié.
Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
Les souvenirs et les regrets aussi,
Et le vent du nord les emporte,
Dans la nuit froide de l'oubli.
Tu vois, je n'ai pas oublié,
La chanson que tu me chantais...
C'est une chanson, qui nous ressemble,
Toi qui m'aimais, moi qui t'aimais.
Nous vivions, tous les deux ensemble,
Toi qui m'aimais, moi qui t'aimais.
Et la vie sépare ceux qui s'aiment,
Tout doucement, sans faire de bruit.
Et la mer efface sur le sable,
Les pas des amants désunis.
Nous vivions, tous les deux ensemble,
Toi qui m'aimais, moi qui t'aimais.
Et la vie sépare ceux qui s'aiment,
Tout doucement, sans faire de bruit.
Et la mer efface sur le sable
Les pas des amants désunis...

Jacques Prévert (1900 - 1977) -

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...