giovedì 30 agosto 2012

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione

Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d’una ingiustizia che non t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po’ di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.

O. Fallaci

Freddie Mercury Tribute

Osservo attentamente


Non giudico le persone solitamente, ma sto ad osservare attentamente come trattano gli animali, ciò dice molto su come sono.

Se avessi messo la mano sul fuoco


Se avessi messo la mano sul fuoco su certe persone, oggi sarei ricoverata al reparto grandi ustionati.

Ci sono giorni ...


Ci sono giorni nella vita in cui non succede niente, giorni che passano senza nulla da ricordare, senza lasciare una traccia, quasi non si fossero vissuti. A pensarci bene, i più sono giorni cosi, e solo quando il numero di quelli che ci restano si fa chiaramente più limitato, capita di chiedersi come sia stato possibile lasciarne passare, distrattamente, tantissimi. Ma siamo fatti così: solo dopo si apprezza il prima e solo quando qualcosa è nel passato ci si rende meglio conto di come sarebbe averlo nel presente. Ma non c’è più.

Tiziano terzani

Provaci...


“E’ impossibile, disse l’orgoglio. E’ rischioso, disse l’esperienza. E’ inutile, tagliò la ragione. Provaci, sussurrò il cuore.”

La frquenza perfetta





Che fortuna riuscire a incontrare persone con cui sei in sintonia senza dover spiegare niente. La frequenza perfetta. Sorprendersi è il terzo verbo più importante dopo essere e amare.

La Domus Aurea

Il vero pericolo


“Il pericolo non viene da quello che non conosciamo, ma da quello che crediamo sia vero e invece non lo è”
- Mark Twain -

La differenza






I bambini trasformano situazioni difficili in un gioco, gli adulti riescono a trasformare un gioco in una guerra senza confini.

Yanni - To The One Who Knows

Evgeni Plushenko e Edvin Marton - Sirtaki

Il minimo dolore




Il minimo dolore del nostro dito mignolo ci preoccupa e ci turba molto di più del massacro di milioni dei nostri simili

La conquista del Polo Sud

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...