mercoledì 2 dicembre 2015

Play me, I’m yours. Suonami, sono tuo


In metro, per strada, sono tutti sul proprio smartphone, non si parla più, non ci sono neanche più sguardi, ognuno è concentrato sulla propria esistenza.
 Non che sia una novità, anzi, ormai questo fatto è diventato l’argomento preferito dei vecchietti da bar quando vogliono prendersela con le nuove generazioni e la degenerazione dei costumi. 
Noi troviamo che scagliarsi contro le nuove tecnologie ed i cambiamenti che esse apportano alla società sia assolutamente controproducente, ciò non toglie che analizzare la situazione ed i cambiamenti con occhio critico possa servire ad elaborare riflessioni e soluzioni utili. 

 Partendo da ciò, l’artista britannico Luke Jarram ha voluto dedicarsi ad un progetto con cui far riscoprire alla gente il piacere di condividere un momento insieme in un luogo pubblico.
 Come?
 Piazzando dei pianoforti dai vivaci colori per le vie delle grandi città. 
L’accesso agli strumenti è libero cosicché tutti possano suonarli. 
Il progetto è iniziato a Birmingham, in Inghilterra, per poi spopolare nel mondo.
 Ad oggi contiamo 1000 pianoforti in giro per le città e più di 6 milioni di persone si sono divertite a suonare. 
“Play Me, I’m Yours”, un bellissimo messaggio.












Fonte: http://www.darlin.it/

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...