martedì 8 maggio 2018

In un bosco in Germania c’è una sfera in grado di provocare terremoti


Può una sfera causare un terremoto?
 Sì, se è in acciaio, pesa quattro tonnellate e viene «lanciata» da una impalcatura alta 14 metri.

 Questo inusuale oggetto si trova in una zona boscosa di Hainberg, vicino a Gottinga, in Germania, ed è il cuore di una antica stazione sismologica.

 La Wiechert Earthquake Station è stata costruita nel 1902 dal fisico tedesco Emil Wiechert per raccogliere dati sperimentali e studiare la crosta terrestre. 
Un lavoro preziosissimo, proseguito dal suo allievo Ludger Mintrop, a cui si deve la creazione della palla - che ha preso il nome - con cui creare terremoti artificiali.
 Mintrop costruì l’impalcatura d’acciaio su una zona calcarea per registrare le onde sismiche artificiali risultanti a varie distanze dal sito di caduta. E l’esperimento è stato un successo clamoroso.


La palla d’acciaio da 4 tonnellate oggi si trova ancorata al suo ponteggio originale.
 La stazione è stata dotata di un motore elettrico in grado di far ritornare il peso al suo posto dopo un esperimento, ed è stata utilizzata dall’Università di Göttingen sino al 2005. 

 Oggi è diventata un luogo d’interesse turistico: oltre all’enorme sfera, qui si possono infatti ammirare il sismografo a pendolo invertito di Wiechert, costruito nel 1902, così come gli antichi strumenti utilizzati per studiare i terremoti, come i tamburi rotanti dei rotoloni di carta su cui venivano «stampate» le scosse.

 Un viaggio nel tempo portato avanti dall’associazione Wiechert’sche Erdbebenwarte Göttingen con visite guidate al sito ogni prima domenica del mese, durane la quale è anche possibile assistere alla caduta della sfera di Mintrop.



Fonte: lastampa.it

Sverd I Fjell, le maestose spade nella roccia


Queste spade giganti conficcate nella roccia si trovano ad Hafrsfjord, un sobborgo della città di Stavanger in Norvegia.

 Si tratta di un imponente monumento, opera dello scultore norvegese Fritz Røed, in commemorazione della battaglia di Hafrsfjord del 872, quando il re vichingo Harald Hårfagre unificò la Norvegia per la prima volta sotto un’unica corona.


Inaugurata da re Olav V di Norvegia nel 1983, le tre spade di bronzo sono alte 10 metri e saldamente ancorate nella pietra, dalla quale non dovranno essere mai rimosse.

 La spada più grande rappresenta il vincitore Harald e le più piccole i due contendenti sconfitti.


Harald regnò dall’ 872 fino al 930, ed è passato alla storia come il primo Re della Norvegia unita.
 Le corone poste sulla cima delle spade, che oggi si ergono solenni a simboleggiare l’augurio di una pace duratura, rappresentano i distretti che presero parte alla battaglia.
 Un gioiello medievale della Norvegia, in cui respirare la storia e la cultura degli antichi combattenti vichinghi. 

 Fonte: http://mybestplace.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...