mercoledì 11 dicembre 2013

Il Presidente Giorgio Napolitano: Troppa libertà sul Web, ADESSO BASTA. Polizia intervenga. - Signoraggio.it

Il Presidente Giorgio Napolitano: Troppa libertà sul Web, ADESSO BASTA. Polizia intervenga. - Signoraggio.it
Per leggere l'articolo clicca qui

Di mio aggiungo 
Signor presidente perchè ha voluto al governo il benemerito e la sua coalizione?
Dove era quando legiferavano e proponevano provvedimenti iniqui verso il popolo?
o meglio perchè le avvallava con la sua firma?
Potrei farle mille domande che tanti del popolo si fanno ma sappiamo che dal suo palazzo dorato (pagato da tutti noi) non ci degnerebbe certo di una risposta.
Noi siamo solo le braccia che col loro lavoro e i loro sacrifici vi permettono di godere di ogni tipo di privilegio.
Pensi un po se invece di sfogarci sui network quelle braccia le incrociassimo tutti., e decidessimo di morire in silenzio ma almeno con la nostra dignità di uomini.
La polizia dovrebbe farci tacere???? Ci vuol dire che la libertà di espressione e parola in Italia non c'è più?perchè lei l'ha cancellata? Ci vuol dire che in l'Italia non c'è più una democrazia?, che per chi non la pensa come lei si apriranno le porte del carcere?
Non si nasconda dietro la carica istituzionale che nessuno si permette d'insultare.



Prima città ad impatto zero



La città di Madinat Masdar (in  arabo e tradotto letteralmente vuol dire "La città sorgente") la cui costruzione è  iniziata nel 2008 e sarà ultimata nel 2020 con il costo complessivo di 22 miliardi di dollari.
Occuperà un'area di 6 km quadrati esituata  a 17 km da Abu Dhabi e ospiterà almeno 50.000 abitanti.

I pannelli solari disposti sui tetti degli edifici , un impianto fuori città (oltre che da un particolare e complesso impianto dentro la città) forniranno circa l'80% del fabbisogno energetico.
Il resto verrà fornito da impianti geotermici ed eolici.
La spazzatura verrà riciclata o convertita in combustibile per il 98%.

Per quanto riguarda i trasporti le auto saranno bandite, ci si potrà spostare o con le biciclette o su appositi taxi elettrici in grado di raggiungere i 25 km/h muovendosi su magneti disposti sull'asfalto, il veicolo è guidato da un computer che sceglierà il percorso più breve lasciando il passeggero a non più di 150 metri dalla destinazione designata(ci sono ben 107 fermate).

L'intricato sistema di trasporto passerà su un piano ribassato per non intralciare i pedoni che circoleranno liberamente al livello superiore. Inoltre sarà ultimato anche un importante polo universitario, il" Masdar Institute of Science and Technology", in collaborazione con il prestigioso "Massachusetts Institute of Technology".
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...