martedì 18 marzo 2014

Napolitano a Cassino, disoccupati lo assediano: "Vergogna"



Protesta dei dipendenti delle aziende in difficoltà nel Frusinate all'arrivo del presidente della Repubblica per ricordare il 70 anniversario del bombardamento della città“ CASSINO (FROSINONE) -
Lontano dai flash dei fotografi e dalle telecamere dei tg nazionali, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è stato accolto a Cassino da una selva di fischi.
A protestare i disoccupati delle aziende del frusinate: in tutto oltre un centinaio di persone, ex lavoratori dell'Ilva e dell'azienda Videocon che hanno "salutato" così l'arrivo del capo dello Stato arrivato nella cittadina ciociara per ricordare il 70esimo anniversario del bombardamento.
In piazza, decine di bandiere e striscioni dei sindacati di base che hanno salutato con un forte "vergogna, vergogna" l'arrivo del corteo presidenziale. 

Fonte: today.it



Signor Presidente posso fare una domandina da cittadina italiana che paga le tasse?
Quanto è costata questa visitina a noi italiani tutti e al comune di Cassino? tenendo conto dell'apparato che si è smosso
-Controlli preliminari prima della sua visita
-Polizia e carabinieri mobilitati per l'occasione (la città era blindata) -Macchine blu, scorte, allestimenti vari
-Corazzieri
-Altro che non mi sovviene alla mente
Con la situazione in cui si trovano questi lavoratori (senza pane) Non le pareva più consono fare una commemorazione più sotto tono?
Per rispetto delle persone vive.
Questo triste accadimento è avvenuto 70 anni fa, giusto ricordare, ma più giusto RICORDARE chi è vivo e vuole continuare a mettere un pasto caldo in tavola ogni giorno.
Pensiero di un italiana.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...