venerdì 15 novembre 2013

La frutta secca fa bene

Noci, nocciole, mandorle:

Dagli Stati Uniti, emeriti nutrizionisti di fama mondiale ci suggeriscono di mangiare tranquillamente noci, anche ogni giorno, sia pure con moderazione (non più di una o due manciate).
Non solo la cosa non ci farà male ma ci aiuterà a tenere bassi i livelli di LDL nel sangue, il cosiddetto colesterolo "cattivo", quello responsabile di dare il maggior contributo all'insorgere delle lesioni vascolari da arteriosclerosi.
Secondo il Dottor George Blackburn, direttore del Centro per la Nutrizione e Medicina al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, negli USA, le noci sono buone, nonostante la grande percentuale di grassi da cui sono formate, perché contengono il tipo giusto di grassi.
I grassi si dividono infatti in due categorie, (a seconda della presenza o meno di alcuni legami chimici nella loro molecola): grassi saturi "cattivi", contenuti nella carne rossa e nei prodotti caseari, e grassi monoinsaturi o polinsaturi "buoni", come quelli contenuti nelle olive, nel mais, negli olii di semi di girasole e nelle noci.
I grassi buoni non inducono un aumento o fanno addirittura diminuire il livello di LDL nel sangue.
Una delle più interessanti ricerche è uno studio compiuto già nel 1992, in California su una comunità religiosa degli Avventisti del Settimo Giorno. Sono stati studiati i 34.000 membri della Comunità, che hanno la proibizione per motivi religiosi di assumere alcolici e fumare: ebbene quelli tra loro che assumevano una manciata di noci per 5 giorni a settimana avevano avuto il 50% in meno di attacchi cardiaci di chi non aveva mangiato noci.
Le noci, proprio per il loro elevato contenuto percentuale di grassi e calorie, saziano dopo pochi bocconi: questa loro caratteristica è ora sfruttata per rendere le diete per i grandi obesi più accettabili per i pazienti e con effetti più duraturi.
Le noci sono ricche di arginina, un aminoacido (un mattone delle proteine) che stimola il sistema immunitario dell'organismo ed è implicato nella produzione di ossido nitrico, importantissima molecola salva vita, prodotta nel nostro corpo, che induce tra l'altro una significativa vasodilatazione, con effetti protettivi sul cuore e sul circolo; le noci sono ricche di sostanze antiossidanti, in particolare la vitamina E, che proteggono dall'invecchiamento e dai danni al DNA e ai tessuti prodotti dai temuti radicali liberi, sostanze chimiche che una volta liberate creano danni ossidando le altre molecole utili delle cellule.
Mangiate pure noci, mandorle e nocciole senza angoscia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...