giovedì 14 marzo 2013

.. il vetro si racconta...






OPERE REALIZZATE IN VETRO FUSIONE CON SMALTI E GRISAGLIE
Graffiti vetro arte


PERIODI STORICI DEL VETRO


1580 - 1345 a.C. E’ il periodo d’oro del vetro egiziano che sotto la XVIII dinastia raggiunge il  


maggior sviluppo.


Una collana della regina Rà -Mà - Kà è attribuita a quel periodo.

1000 a.C. L’arte del vetro si espande nel Mediterraneo-

77 d.C. Plinio, nella sua “Storia Naturale”, riporta la famosa leggenda della scoperta del vetro da 


parte di alcuni mercanti fenici, tramandando inoltre nei, suoi scritti, notizie sull’arte vetraria antica 


in Spagna, Siria, Gallia, Italia e perfino India.


Particolare sviluppo ebbe l’arte del vetro presso i Romani, portata dagli Egiziani, sotto il regno di 

Augusto. Un editto imperiale assegnava un quartiere alle “vetraie”, ne francava gli artieri e li 


colmava di favori.

337 d.C. Una legge di Costantino, che includeva i “vitrarii” nelle trentacinque professioni esenti da 


ogni carico pubblico ( come architetti, medici, farmacisti ecc. ecc.) per incoraggiarne l’arte, mette in 


risalto lo sviluppo dell’arte del vetro presso i Romani.


E’ probabile che ne abbiano contribuito la diffusione anche nelle province conquistate onde godere 

dei lussi ai quali erano abituati.


Plinio menziona l’incomparabile abilità dei vetrai italiani quando inveisce contro il lusso scandaloso 

di Marcus Emilius Scaurus, che, del tempio di


Pompeo, fece un immenso teatro sorretto da tre ordini di colonne, uno dei quali era di vetro.
400 d.C. Di questo periodo ci sono giunti diversi oggetti, che testimoniano lo sviluppo raggiunto 


dall’arte del vetro in diversi paesi.


1612.Viene pubblicato a Firenze il trattato: “L’Arte Vetraria distinta in sette libri” del R.P. Antonio 


Neri. E’ questo il primo libro, di tecnologia vetraria, stampato al mondo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...