giovedì 26 aprile 2018

Cile, la Mano del Desierto


Questa gigantesca scultura si trova in Cile, nel cuore del Deserto di Atacama, uno dei luoghi più aridi e desolati della terra.
 Si tratta di un’opera in pietra realizzata nel 1992 dallo scultore cileno Mario Irarrázabal e battezzata “Mano del Desierto”. 

Attraverso questa enorme “mano” protesa verso il cielo e collocata in un luogo tanto remoto, l’artista ha voluto esprimere il dolore e la solitudine, un omaggio rivolto alle vulnerabilità e alle debolezze dell’animo umano di fronte alla sofferenza e alle ingiustizie del mondo.


La scultura misura 11 metri di altezza ed è collocata a 1.100 metri sul livello del mare.
 Una statua maestosa che domina l’intera valle, costruita in ferro e cemento per contrastare le forti escursioni termiche del deserto di Atacama, famoso per le calde temperature di giorno e l’estremo freddo di notte. 

Facilmente visibile in lontananza, per raggiungerla basterà percorrere la lunghissima Pan-American Highway conosciuta anche come Route 5, situata a circa 70 km dalla città di Antofagasta.


Perfettamente mimetizzata nel paesaggio desertico e completamente isolata, la Mano del Desierto è spesso vittima del vandalismo di qualche turista. Sconsiderati “writers” che, armati di vernice o bombolette spray, la imbrattano con ogni sorta di graffiti e disegni. Ma grazie all’intervento di alcuni volontari, la statua è sottoposta a una completa ripulitura ogni sei mesi, una sorta di restauro in grado di riportarla al suo colore originale.



Fonte: http://mybestplace.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...