giovedì 19 novembre 2015

Il Palazzo Mei-ling di Nanchino si presenta come una collana gigante


Visto dall’alto sembra proprio una collana gigante, la sua particolarità è che questo meraviglioso spettacolo è un giardino in fiore. 
Il colore giallo è quello dei platani e incastonato al centro c’è il Palazzo Mei-ling, situato sulla cima della collina di Xiaohong, nella parte orientale di Nanchino, in Cina.


Il Palazzo era un tempo abitato dall’ex presidente cinese Chiang Kai-shek e sua moglie Soong Mayling prima della loro fuga a Taiwan nel 1949, alla fine della guerra civile. 
 L’edificio è stato aperto al pubblico da un paio di anni diventando da subito un luogo molto visitato e un punto panoramico di tutto rispetto.
 Dall’alto, la casa assomiglia, infatti, a uno smeraldo verde incastonato in una collana.
 La somiglianza, tuttavia, non è stata voluta ma si è creata spontaneamente. 
Un altro miracolo della natura: la vegetazione intrecciandosi da sola propone una visione davvero affascinante. 
I colori dei platani piantati lungo il ciglio della strada che porta alla residenza diventano ancora più intensi in alcune stagioni.

 Il Palazzo Mei-ling costruito tra il 1931 e il 1934, probabilmente fu un regalo di compleanno di Chiang alla moglie Soong Mayling. Dopo la fuga della coppia rimase disabitato per parecchi anni, poi nel 1950 venne consegnato al Zhongshan Mountain National Park che lo trasformò per uso pubblico. Prima divenne un ufficio in seguito un albergo.




La casa è stata completamente ristrutturata, la pavimentazione in legno è stata recuperata e un gruppo di esperti specializzati in restauro ha ripristinato i vari dipinti presenti nel Palazzo. Nonostante i tanti lavori fatti per recuperare la struttura, il vero fascino è quello regalato dalla natura stessa: dall'alto il giardino sembra proprio perfetto.



Dominella Trunfio
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...