venerdì 3 ottobre 2014

Manuel Barrantes: l'”uomo talpa” che ha impiegato 10 anni per costruire la sua “Topolandia”


Manuel Barrantes, sessantaduenne della Costa Rica, conosciuto come “El Hombre Topo”, ovvero l’“uomo talpa”, o anche come “uomo delle caverne”, ha impiegato un decennio per costruire, munito solo di carriole, secchi, pale e picconi, una geniale casa sotterranea, dove risiede con sua moglie e le sue due figlie, divenuta un vero e proprio museo ecologico che accoglie turisti da ogni angolo del mondo, anche con l’intento di far appassionare i piccoli all’archeologia e alla geografia.


La simpatica abituazione scavata nel terreno, conosciuta come “Topolandia”, che si trova a Perez Zeledon, un cantone di San Josè, nella provincia di Costa Rica, è dotata di oltre 400 metri quadrati di gallerie, con pareti e corridoi sotterranei adornati da sculture intagliate a mano, rappresentanti tartarughe, dinosauri e perfino personaggi televisivi come i Flintstones e Chapulin Colorado, piena di animali imbalsamati ed oggetti di antiquariato.
 Barrantes, viaggiando sin da giovane con lo zaino sulle spalle, appassionato della cultura indigena, si è avventurato in Tica bus alla scoperta di Panama, ha viaggiato in aereo sino in Colombia, per poi scoprire il fascino di Ecuador, Perù, Bolivia, Cile e Argentina, attraversare le Ande e percorrere il deserto per capire come vivevano i cavernicoli.


Il più grande tunnel all’interno della casa misura almeno 16 metri di profondità, con un comodo salotto per accogliere i visitatori; camere da letto con letti in pietra, 9 finestre per l’aria fresca, sale conferenze, pozzi con acqua cristallina, bagni e docce.
 Nonostante l’abitazione sia in stile cavernicolo, l’aspetto inganna,poiché è dotata di tutti i confort moderni: è infatti alimentata dall’energia elettrica e dispone di telefono fisso per le comunicazioni, oltre ad essere isolata naturalmente dal caldo e dal freddo.
 Barrantes, che scherzosamente vuol continuare a scavare fino a trovare la strada che conduce in Cina, traendo ispirazione dai suoi numerosi viaggi in Europa e Sud America dove ha lavorato come minatore ed ha imparato le varie tecniche di scavo, è riuscito a realizzare una dimora unica per proteggere la sua famiglia dal riscaldamento globale, dalle piogge acide e dai terremoti.


Fonte: http://www.meteoweb.eu/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...