martedì 21 ottobre 2014

Le stelle cadenti d'autunno : le Orionidi


Puntuali come ogni anno, questa sera tornano le Orionidi, le meteore più importanti dei mesi autunnali.
 Originate dai resti della Cometa di Halley che periodicamente si scontrano con l'atmosfera terrestre, le stelle cadenti quest'anno saranno ben visibili, grazie all'assenza della luce lunare.
 Il 23 ottobre infatti ci sarà il novilunio, condizione ottimale per l'osservazione del cielo visto che non ci sarà il disturbo della luna. E stasera, se le nuvole lasceranno intravedere qualche spicchio di cielo al Nord, sarà possibile ammirare le Orionidi. 

Oggi 21 ottobre sarà il momento migliore per osservarle soprattutto dopo la mezzanotte quando la Costellazione di Orione, da cui hanno origine, inizierà ad essere più alta sopra l'orizzonte.
 Ma ci sarà tempo fino all'alba per ammirarle. Poche ma intense. 
Le stelle cadenti Orionidi non sono numerose – si parla di 25-30 meteore ogni ora - non solo questa notte ma anche le prossime, fino a giorno 23.
 Per individuare il radiante, ossia il punto da cui sembrano originarsi, bisogna rivolgere lo sguardo verso est e cercare la Costellazione di Orione. A fornire un aiuto è la famosa “Cintura”, le tre stelle che tagliano a metà la costellazione, sovrastate da Betelgeuse, la decima stella più luminosa del cielo.


Un mese ricco di eventi. Le Orionidi non saranno l'unico spettacolo celeste di questa settimana.
 Giovedì 23 ottobre dagli Usa, dal Canada, dal Pacifico e dalla parte orientale dell'Asia sarà possibile ammirare un'eclissi parziale di sole.
 Purtroppo non sarà visibile dalle nostre latitudini ma l'oscuramento del sole potrà essere osservato sul web. 

 Francesca Mancuso

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...