sabato 10 novembre 2012

I primi caffè a Venezia

Le Botteghe del Caffè a Venezia


attrezzi per caffè alla turca
Venezia, importò per prima in Italia il caffè dalla Turchia.
Grande fu la diffusione di questa bevanda ottenuta da una semente chiamata "Kahvè", giunta da Costantinopoli nel 600. La prima bottega del caffè a Venezia fu il Caffè Quadri, nella prima metà del 700, e si distinse per bevanda preparata alla turca
Fu un richiamo per la clientela cosmopolita.
Caffè Lavena 
Accanto al Quadri vi era il Lavena,ritrovo di musicisti,e intellettuali, D' Annunzio, spesso in compagnia della Contessa Casati,con al guinzaglio un leopardo. R. Wagner e altri
I codega 
Fuori sostavano i gondolieri ed i "codega" portatori di lanterne con l'incarico di accompagnare a casa i clienti.
Allora non vi era l'illuminazione nelle strade realizzata solo nel 1732.
In seguito nacque il famoso caffè Florian, che esiste tutt'ora.
Era frequentato dal del Canova, quando sostava a Venezia.
Fu anche la prima bottega del caffè dove anche le donne potevano entrare.
Al Caffè Florian nacque la Gazzetta Veneta del Conte Gaspare Gozzi,che qui aveva la redazione.
Nell'800 venne frequentato da Lord Byron, Foscolo, Goethe, Marcel Proust, Russeau, Stravinsky, Modigliani e altri.
Carlo Goldoni nella sua "Bottega del Caffè" ne descrive lo spirito, era il punto d'incontri, pettegolezzi e chiacchiere o ciàcoe

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...