martedì 25 agosto 2020

Apre per la prima volta in 300 anni Sipson Island: “E’ come un giardino segreto”


Aperta al pubblico per la prima volta in 300 anni. Sipson Island è un'isoletta al largo di Cape Cod, in Massachusetts. 
E' di proprietà privata dal 1711, da quando il popolo Monomoyick l'ha «venduta» a 11 coloni inglesi. Ma lo scorso giugno è stata acquistata da un Trust appositamente creato per farla tornare accessibile al pubblico. 
 Un obiettivo raggiungo proprio in questi giorni, grazie alle donazioni private arrivate da tutto il mondo, raccolte dal Friends of Pleasant Bay e dal Compact of Cape Cod Conservation Trusts: stiamo parlando di 5,3 milioni di dollari, 4,48 milioni di euro, raccolti dal 2018, da quando l'isolotto è stato messo sul mercato.


Sipson Island è raggiungibile da est in barca privata e da ovest in kayak o paddle board, grazie a 15 punti di accesso pubblici allestiti intorno a Pleasant Bay.

 I nuovi proprietari consentono solo alle barche sotto i 22 piedi di approdare, per proteggere la vita marina e l'habitat che questi anni senza turismo hanno indirettamente tutelato. Ma sarebbe stato un peccato lasciarla così com'era: inaccessibile e irraggiungibile. «Siamo così entusiasti di accogliere i visitatori in questo luogo straordinario», ha affermato la presidente del Trust, Tasia Blough. «Mentre preparavamo l'isola per l'apertura, siamo rimasti costantemente stupiti dalla vasta gamma di bellezze che ha da offrire. È come aprire un giardino segreto: ci sono così tanti posti da esplorare e non vediamo l'ora di condividerli con tutti».


Otto acri sulla proprietà non sono ancora del Sipson Island trust, ma l'ente spera di poter raccogliere ora i fondi anche per acquistare quell'ultimo spicchio rimasto privato grazie alle attività turistiche che verranno proposte sull'isola.
 In questo primo periodo, l'isola è aperta alle escursioni via terra e via acqua, o anche solo come meta per giornate al mare o picnic. Per il futuro l'isola ospiterà anche un centro di ricerca storico e ambientale. 

 Fonte: lastampa.it

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...