martedì 28 aprile 2020

In Spagna c’è un’enorme voragine nel terreno, unica in Europa


Un luogo così suggestivo da non sembrare neanche vero. 
Si chiama “Sima de San Pedro”, voragine di San Pietro. 

Si tratta di un’enorme voragine che si trova in Spagna, nei pressi di Oliete, un piccolo comune spagnolo di 357 abitanti situato nella comunità autonoma dell’Aragona. 
 Per secoli, la “Sima” di San Pedro è stato un luogo inquietante e minaccioso, una fossa dove un sasso lanciato all’interno impiegava parecchi secondi per raggiungere il fondo, immerso in un silenzio rotto solo dall’eco della pietra spinta nella voragine. 

Un luogo che non si incontra per caso perché al di fuori dei percorsi turistici comunemente battuti. 
 Ma una volta giunti sul posto lo spettacolo è mozzafiato.
 Si apre una voragine larga 85 metri e profonda circa 100. Per ammirarla da vicino è presente una passerella che si staglia nel vuoto.


Per il suo valore geologico, l’abisso è considerato unico in Europa e viene talvolta utilizzato per organizzare gare di speleologia nazionali e internazionali. 
Una discesa nel suo cuore infatti è una delle avventure più “vertiginose” per gli amanti delle arrampicate. 


 La fossa ha origini molto antiche, è circondata da materiali risalenti al periodo giurassico e ospita circa 25 specie tra anfibi, rettili, uccelli e mammiferi, pipistrelli, gracchi dal becco rosso e taccole. 
Anche nella parte inferiore della voragine, la vita si fa strada con un’intensità inimmaginabile dalla cima. Infatti nel fondo dell’abisso di San Pedro è presente un lago profondo 22 metri che contiene circa 560.000 metri cubi d’acqua.


La cittadina più vicina è Oliete, dove vivono meno di 360 persone, caratterizzata da stradine ripide e strette intervallate da canali d’acqua. E il paesaggio, per molti chilometri intorno, è di colore ocra, quasi desertico e caratterizzato da una bellezza austera.

 


FRANCESCA MANCUSO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...