martedì 2 maggio 2017

Il Mondo dei giganti di ghiaccio


Il Mondo dei giganti di ghiaccio.
 E' questo che significa Eisriesenwelt, il nome grotta interamente ricoperta di giaccio più grande al mondo che si trova sul monte Hochkogel, in Austria. 
 Fino alla fine dell’Ottocento questa mastodontica grotta era completamente sconosciuta. Gli abitanti della zona ritenevano che fosse l'entrata dell’inferno e, per questo motivo, nessuno ha avuto il coraggio di avventurarsi in quei cunicoli. 
Almeno sino al 1879, quando il temerario ricercatore Anton von Posselt-Czorich decise di varcare da solo quel portone di pietra e vagare per 200 metri nell’oscurità della gola, rendendo ufficiale la scoperta dell’Eisriesenwelt. 
Un anno dopo pubblicò una relazione dettagliata sulla rivista del Club alpino. Però la grotta cadde nuovamente nell’oblio.


Dopo migliaia di anni dalla formazione, il labirinto gelido di grotte oggi si mostra nella sua bellezza cristallina e immutata.
 Ogni anno accoglie oltre 200 mila visitatori e l'apertura 2017 è prevista dal 29 aprile al 26 ottobre. 
Ma la fama di questa meraviglia della natura è arrivata solo dopo la prima guerra mondiale. Nel 1920 venne costruito il primo rifugio-base per i ricercatori e in quattro anni tutte le parti della grotta ricoperte di ghiaccio sono state accessibili a piedi.


Per 35 anni l’accesso alla grotta avvenne esclusivamente a piedi. Fino al 1955, con la costruzione della funivia che tuttora permette di attraversare il tratto più ripido del percorso in pochi minuti. 
Una «svolta» che ha reso Eisriesenwelt una delle mete turistiche più amate nel salisburghese.


Anche se la parte visibile al pubblico è lunga soltanto mille metri, questa cavità glaciale si estende per ben 42 chilometri.

 Il tour dell’Eisriesenwelt permette di ammirare maestose creazioni di ghiaccio e una serie sterminata di stalattiti che sembra comporre una scintillante cattedrale a quattrocento metri di profondità con tanto di organo - detto il Velo di Frigga - in grado di emettere suoni e scricchiolii unici.
 Di grande fascino anche la Posselt Hall, una grande camera con al centro un'enorme stalagmite ribattezzata Torre di Posselt, così come il Castello di Hymir. 
Tutto di ghiaccio, ovviamente.






Fonte:lastampa.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...