mercoledì 22 marzo 2017

Un angolo di paradiso sardo: la piscina di Cane Malu a Bosa


La piscina di Cane Malu a Bosa è un vero e proprio spettacolo, un luogo suggestivo creatosi naturalmente che si trova in Sardegna. Più volte abbiamo parlato delle spiagge della Sardegna, posti incontaminati con sabbia finissima e acqua cristallina, ed ecco che racchiusa a Bosa c’è una piscina naturale scavata dal mare e dal vento, nella trachite bianca.
 Sull’origine del nome Cane Malu ci sono diverse teorie, ma la più quotata è quella che fa somigliare il sentiero di roccia, alla coda di un cane che prende vita quando il mare è mosso. 
Una versione fantasiosa, ma permessa in un luogo che sembra magico e fiabesco. 

 La piscina naturale di Cane Malu è uno scenario amato non solo dai bosani, ogni anno infatti, sono centinaia i turisti che si godono lunghe nuotate e passeggiate a pelo d’acqua. E’ poi particolarmente gettonata da chi preferisce i tuffi.






Il fondale è però scivoloso e pieno di ricci di mare, ma la stessa piscina che è un tutt’uno con il mare, può rivelarsi un po’ insidiosa, quindi meglio evitare i tuffi quando è troppo mosso e la corrente è forte.


Cane Malu si trova nella spiaggia di Bosa Marina che si estende tra Bosa e Capo Marargiu, un litorale sabbioso dorato incorniciato in un mare blu con fondali che digradano verso il largo. 

Una spiaggia ideale dove ritagliarsi un po’ di privacy grazie a piscine e calette. 

 Dominella Trunfio
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...