giovedì 23 febbraio 2017

Le case galleggianti del lago Bokodi


Il lago Bokodi si trova a ovest di Budapest, in Ungheria e parte del suo fascino è dovuto alle case galleggianti colorate che incorniciano un tramonto mozzafiato.

 Bokodi è un lago artificiale creato nel 1961, un tempo esso non congelava mai, perché le sua acque venivano utilizzate dalla centrale nucleare vicina, che oggi fortunatamente è chiusa. 
 Con il tempo, Bokodi è diventato un luogo turistico grazie alla costruzione di piccole case galleggianti. 
 Tutte diverse una dall’altra, le case sono collegate da passerelle in legno che ricreano un ambiente quasi fiabesco.




Non a caso, infatti, esso è diventato uno dei luoghi più fotografati da turisti e fotografi.
 Il tutto, è stato favorito dalla chiusura della centrale nucleare, il lago si è così trasformato in un ambiente più naturale e meno inquinato.
 Le palafitte sono sia abitazioni che piccoli locali di ristorazione lontani dal caos cittadino, soprattutto nel periodo estivo, i tavolini vengono allestiti sulla passerella e c’è la possibilità di bere un drink gustandosi un’atmosfera romantica. 

 Tratto da: greenme.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...