mercoledì 17 febbraio 2016

La statua equestre di Marco Aurelio


La statua di Marco Aurelio è l'unica statua equestre giunta integra fino ai giorni nostri; all'epoca del posizionamento (la statua venne eretta nel 176 d.C.) le statue equestri erano numerosissime, ma in seguito vennero distrutte dai cristiani.
 La statua di Marco Aurelio è giunta fino a noi perché all'epoca, secondo la tradizione, venne identificata con l'immagine di Costantino, imperatore convertitosi al cristianesimo, e per questo risparmiata. 
 E' tuttora sconosciuto dove fosse situata la statua in precedenza, tuttavia, visto che si tratta di una statua celebrativa, è possibile che la statua fosse o nel Foro Romano o sulla piazza con il tempio dinastico che circondava la colonna Antonina (l'attuale piazza Colonna). 
 Secondo le fonti la statua sarebbe stata collocata al Laterano almeno dalla fine dell'VIII secolo d.C. ma nel 1538 il monumento è stato posto nella piazza del Campidoglio per ordine di papa Paolo III, poiché sul colle dal 1143 era stata posta l'autorità cittadina; in seguito nel 1539 venne affidato a Michelangelo in compito di risistemare la statua che venne posta al centro della piazza diventando il perno dei complesso architettonico.


Nel gennaio del 1981 la statua venne rimossa dal basamento e portata presso l'Istituto Centrale per il Restauro di Roma, dove fu oggetto di un restauro conservativo molto lungo. 
 Nel 1990 il monumento è stato riportato in Campidoglio ed è stato collocato all'interno del cortile dei Musei Capitolini in un ambiente protetto.
 Il monumento attualmente visibile sul basamento michelangiolesco è una perfetta copia della statua di bronzo. 

 Fonte: archeoroma.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...