lunedì 16 novembre 2015

L'albero della vita di Kalaloch è un monumento alla resilienza


Uno straordinario albero che simboleggia la rivincita della vita e la resilienza. 
Si trova vicino alla spiaggia di Kalaloch, all’interno dell’Olympic National Park di Washington. 

 A causa dell’erosione del suolo la vita di questo albero è continuamente appesa a un filo, eppure continua a resistere e ad ancorarsi al terreno con le sue radici. 
Per alcune persone si tratta quasi di una magia. 
Sembra quasi di trovarsi di fronte ad un albero immortale. 
 E’ sorprendente che sull’albero proseguano a spuntare nuovi germogli e nuove foglie anche se le sue radici non hanno un contatto abbastanza saldo con il terreno.
 Eppure l’albero è riuscito a sopravvivere in queste condizioni per anni. 
 L’Albero della Vita di Kalaloch è un abete del tipo Sitka ma non ha un nome ufficiale. Quindi la popolazione lo ha soprannominato “Tree of Life”. 
Viene chiamato anche “Albero in fuga” o “L’albero grotta” perché sotto le sue radici si è formata una vera e propria cavità.



La grotta si sarebbe formata nel corso del tempo per la presenza di un piccolo corso d’acqua sotterraneo che sfocia nel mare. 
Via via l’acqua ha portato via il terreno ed ora l’albero si trova quasi in bilico. 
Da decenni continua a sopravvivere. 
Ci insegna a resistere e ad aggrapparci alla vita senza perdere mai la speranza. 

 Marta Albè
 Fonte foto: Flickr


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...