martedì 3 novembre 2015

Alle Galapagos esiste il fringuello vampiro


Il suo nome lascia poco spazio all’immaginazione, il fringuello vampiro (Geospiza difficilis settentrionalis) infatti è un piccolo passeriforme di colore scuro che si nutre di sangue di altri uccelli. Si trova solo nelle piccole isole di “Wolf” e di “Darwin”, manco a dirlo, nell’arcipelago delle Galapagos e si distingue dalle altre sottospecie di Geospiza difficilis (Fringuello terricolo beccotagliente) proprio per la sua bizzarra dieta.
 Le vittime predilette degli impropri vampiri sono le Sule, uccelli marini ai quali i fringuelli ematofagi staccano le piume fino a scoprire la pelle per poi succhiare il sangue che esce dalle piccole ferite. 
I fringuelli delle Galapagos, grazie al buon Darwin, rappresentano l’esempio più lampante e meglio studiato di come gli adattamenti alimentari possano determinare la formazione di nuove specie.
 Nel caso del fringuello vampiro non è comunque facile ricostruire le cause di una strategia alimentare così singolare.
 Probabilmente gli antenati degli attuali Fringuelli vampiro si nutrivano di piccoli artropodi parassiti delle Sule e in questo lavoro di pulizia del piumaggio a un certo punto hanno “scoperto” che anche il sangue poteva essere fonte di nutrimento (qualcosa di simile alle Bufaghe, gli uccelli che stanno sul dorso dei bufali).
 A sostenere questa ipotesi c’è senza dubbio il fatto che le Sule sembrano essere d’accordo coi fringuelli.

 

Come si può vedere in questo video, i grandi uccelli marini non oppongono una grande resistenza ai “prelievi di sangue”, nonostante dalle immagini trapeli una certa violenza da parte dei fringuelli vampiro.

Fonte www.rivistanatura.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...