lunedì 19 ottobre 2015

L’affascinante Baia di Halong, una tra le più scenografiche bellezze naturali del Vietnam


La Baia di Halong, nel golfo di Tonchino, distante circa 164 km dalla capitale Hanoi, è una straordinaria bellezza naturale, considerata tra le più scenografiche e imponenti del Vietnam. 

La leggenda narra che mentre i vietnamiti combattevano contro i cinesi, gli dei mandarono dei dragoni ad aiutarli in battaglia… da qui il nome di “Ha Long” (“dove il drago scende in mare”). 
Si racconta anche che i dragoni iniziarono a sputare gioielli e perle che si trasformarono nelle isole e negli isolotti che punteggiano la baia, unendosi, poi, per formare una muraglia contro gli invasori.










La realtà, invece, vuole che questa baia sia costituita da 3000 isolette calcaree che sorgono da queste acque color verde cristallo, capaci di donare ad visitatore uno scenario unico al mondo. 
La Baia, che vanta 1553 km di acqua da cui emergono 1969 isolotti calcarei, battezzati con nomi creati dall’immaginazione dei marinai (gallo che combatte, tartaruga, testa di bufalo ecc.)è di grande interesse geologico, geomorfologico e biologico, tanto da essere stata designata Patrimonio Mondiale dall’Unesco nel 1994 e, dall’11 novembre 2011, una delle meraviglie naturali del mondo. 

Le sue acque sono popolate da pesci e molluschi e, nel suo ecosistema tropicale, le foreste pluviali sempreverdi regalano stupende mangrovie e rare specie botaniche floreali.
 La fauna è caratterizzata da scimmie, antilopi, scoiattoli volanti e iguane. 

 Fonte:: meteoweb.eu
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...