giovedì 18 giugno 2015

I Laghi di Plitivice, un paradiso naturale sospeso nell’acqua


Al confine con l’Italia, la Croazia continua ad essere la destinazione ideale di molti turisti, attratti non solo dal mare splendido e dal ricco patrimonio storico culturale custodito dalle sue città ma anche da scenari naturali di impareggiabile bellezza.
 I Laghi di Plitivice sono tra questi!
 I 16 specchi d’acqua collegati tra loro da cascate e salti d’acqua sono Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
 La visita al Parco Nazionale di Plitvice vi darà la possibilità non solo di camminare su passerelle e sentieri sospesi sull’acqua ma anche di entrare dentro a una natura ricca di flora e fauna; sono ben 157 i volatili presenti, oltre a orsi bruni (vere mascotte del parco),cinghiali, lupi e volpi.


I laghi di Plitvice erano inizialmente conosciuti come il Giardino del Diavolo con riferimento alla leggenda secondo cui l’area sarebbe stata inondata dalla Regina Nera dopo una lunga siccità.
 In realtà questa denominazione era dovuta alla loro difficile accessibilità nel lontano 1910.
 Adesso molte cose sono cambiate; dentro il parco c’è un rinomato Centro Visitatori, la possibilità di pernottare e diversi percorsi naturalistici.
 La loro vista esercita un grande impatto scenografico sul turista che ha come l’impressione di camminare in mondo acquatico dove i laghi assumono continuamente sfumature diverse.


Lo specchio d’acqua più grande è il Lago Kozjak, dove è possibile noleggiare barche a remi; il lago segna il confine tra i laghi superiori , più estesi e collegati da tante cascate, a quelli inferiori, un po’ più piccoli e con profondi burroni. 
Durante la passeggiata ammirerete non solo lo spettacolo offerto dai laghi ma anche caverne( la spettacolare grotta di Supljara offre incantevoli punti panoramici) fiori variopinti e numerose cascate a salti.
 La più suggestiva è Veliki Slap che, con i suoi 78 metri, è la più alta di tutta la Croazia.
 I paesaggi mozzafiato e il suono dell’acqua vi accompagneranno per tutto il percorso, dandovi come la sensazione di essere in un paradiso naturale.








Il parco è aperto tutto l’anno e, a secondo delle stagioni, offre scenari diversi e ugualmente stupendi. 
Generalmente a Dicembre e Gennaio i laghi sono ghiacciati ma , in primavera, si trasformano in un tripudio di colori e acqua tali da lasciare incantato anche il turista più distratto.
Fonte : meteoweb.eu
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...