mercoledì 22 aprile 2015

Le origini storiche della Giornata della Terra: tutto è nato da un movimento universitario…


La Giornata della Terra (Earth Day) è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambente e la salvaguardia del pianeta Terra.

 L’idea di una Giornata della Terra nasce negli anni del presidente Kennedy, dei Beatles in cima alle classifiche, di Jimi Hendrix; negli anni delle proteste contro la guerra del Vietnam.

 Nel 1962, al senatore Gaylord Nelson venne in mente di dar risalto alla questione ambientale in maniera prepotente, muovendo l’opinione pubblica e soprattutto il mondo politico.
 Per primo, propose al presidente un giro di conferenze dedicate alle tematiche ambientali e nel 63’, lo stesso presidente attraversò 11 Stati per 5 giorni dedicati alla tutela dell’ambiente.

 Da quel seme germogliò la Giornata della Terra che prese forma nel 1969, a seguito del disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil al largo di Santa Barbara, in California, dopo il quale il senatore Nelson decise che fosse il momento giusto per portare le questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e politica in quanto “tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o dalla loro provenienza geografica, hanno diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”. 

Proprio ispirandosi a questo principio, il 22 aprile 1970, 20 milioni di americani si mobilitarono per una manifestazione a difesa della terra in cui, per la prima volta, i gruppi che, singolarmente, avevano combattuto contro l’inquinamento da combustibili fossili, delle fabbriche e delle centrali elettriche, contro rifiuti tossici, pesticidi, progressiva desertificazione , estinzione della fauna selvatica, compresero di condividere valori comuni.
 Migliaia di college e di università organizzarono proteste contro il degrado ambientale e da allora il 22 aprile è la Giornata della Terra. 
La copertura mediatica della 1°Giornata Mondiale della Terra venne realizzata da Walter Cronkite della CBS News, con un servizio intitolato “Giornata della Terra: una questione di sopravvivenza”. 
Tra i protagonisti della manifestazione, grandi nomi dello spettacolo statunitense tra cui Peter Seeger, Paul Newman e Ali McGraw.


La Giornata della Terra, nata come movimento universitario, è diventata, col tempo, un avvenimento educativo e informativo, utilizzato dagli ecologisti come occasione per valutare le problematiche del pianeta, insistendo su soluzioni che permettono di eliminare gli effetti negativi dell’attività dell’uomo, sensibilizzando il cittadino su temi importanti come l’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, la distruzione degli ecosistemi, la scomparsa di migliaia di specie di piante e animali e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili, proponendo soluzioni per fronteggiare queste criticità, tra cui: il riciclo dei materiali, la riduzione di consumi di combustibili di origine fossile, il divieto di utilizzare prodotti chimici nocivi, la cessazione della distruzione di habitat come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Fonte: meteoweb.eu

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...