venerdì 31 ottobre 2014

Cani Panda: l'ultima insana mania della Cina


Il chow chow panda non esiste.
 È solo un cane tinto per assomigliare al mammifero in via di estinzione, emblema nazionale della Cina.
 Eppure il fatto che si tratti di un "trucco" non demoralizza le migliaia di acquirenti, che impazziscono ugualmente per i "cani-panda".
 Lo racconta il proprietario di un negozio per animali domestici di Chengdu, capitale della provincia del Sichuan, Hsin Ch'en, che ha raccontato di non riuscire a tenere il passo con la domanda di cani Chow chow tinti come i panda.


"Ho perfezionato la tecnica e ora si sta diffondendo in tutto il paese, racconta. 
Con un po' di cura e colore è facile trasformare un chow in un cane panda, in circa due ore.
 Il trattamento rimarrà per circa sei settimane, poi i proprietari dovranno tornare per alcuni ritocchi".
 Un make-up, assicura il negoziante, senza sostanze chimiche né maltrattamenti (ci fidiamo?) è piuttosto costoso, anche se agli acquirenti "non dispiace pagare un extra, a loro piace il fatto che la gente si giri per strada e possano dire ai loro amici: "Ho un cane panda"', continua Chen.


Prima di dire "che carini", fermatevi a riflettere sulla necessità di applicare questa non meglio definita tecnica solo per il nostro gusto estetico. Anche perchè i Chow Chow son stupendi di loro.
 Il nostro consiglio?
 Lasciate perdere trattamenti di colorazione delle pellicce degli animali: se siete alla ricerca di un compagno a quattro zampe e sicuri di assumervi questa responsabilità, date un'occhiata nei nostri canili e troverete esemplari stupendi anche senza trucco.


Roberta Ragni

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...