domenica 16 marzo 2014

La Cinciarella (Parus caeruleus)


La Cinciarella è un piccolo uccello paffuto, molto grazioso e vivace, con la colorazione molto complessa e articolata. 
Ha la pancia gialla, le guance bianche, mentre le parti superiori delle ali, il vertice della testa e la coda sono azzurre.
 Il suo carattere molto docile e curioso la spinge a vivere molto spesso in prossimità dell'uomo, di cui non ha particolare timore. Maschio e femmina hanno uguale colorazione (il maschio però ha una colorazione leggermente più brillante).
 Ha una lunghezza di 11,5 cm, un peso di 12 grammi circa e la sua apertura alare è di 18-20 cm. 
 Questo elegante passeriforme è presente in Europa (tranne che al nord della Scandinavia), in Africa settentrionale e nell'Asia sud occidentale. In Italia è nidificante e sedentaria, piuttosto comune. La Cinciarella sverna nei dintorni del suo territorio di nidificazione, e, proprio in quella stagione fredda dove è difficile procurarsi il cibo, è un ospite fisso delle mangiatoie collocate per gli uccelli, dove è alla ricerca di pezzettini di burro (ne va ghiotta) ricoperto di semi per canarini.
 Spesso si aggrappa persino alle pelli di coniglio per beccarne via le particelle di grasso, esibendosi in autentiche acrobazie.


All'inizio del mese di aprile le coppie sorvolano le vicinanze con impazienza, esplorano ogni angolo dei giardini, dei parchi o dei boschi alla ricerca di un posto adatto dove porre il nido. 
La cinciarella appartiene a quella schiera di uccelli chiamati nidificanti in cavità in quanto per costruire il suo nido sfrutta delle cavità già esistenti che riempie con fango, muschio, erba, peli, piume e altro materiale. 
Se non trovano niente, si accontentano di una fessura in un tronco e persino di una cassetta per lettere.


La Cinciarella depone da 10 a 16 uova; la cova, che dura da 12 a 14 giorni, è assicurata dalla sola femmina.
 La nutrizione di una prole così numerosa rappresenta una vera impresa da parte di entrambi i genitori (sono state riscontrate medie di quasi 100 imbocchi al giorno per pulcino).
 Può accadere persino che coppia nidifichi una seconda volta in luglio.
 I giovani lasciano il nido a 17-20 giorni di vita, ma i genitori continuano a nutrirli per un certo periodo.
 La cinciarella si nutre di ragni, insetti (compresi quelli dannosi per i frutteti e gli orti), larve, piccoli invertebrati, nonché semi e nel periodo autunnale anche di frutta.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...