mercoledì 15 gennaio 2014

Alber Einstein aveva ragione



Dalla NASA arriva la conferma che il vortice spazio-temporale esiste a conferma di quanto affermato da Alber Einstein nella teoria della relatività.
L'annuncio è stato dato durante una conferenza stampa convocata al quartiere generale NASA dal Dott. Francis Everitt della Stanford University, principale ricercatore della missione satellitare “Gravity Probe B”. Ricordiamo a tal proposito che agli inizi del'900 Einstein cercò di unificare tutte le leggi della fisica, le quali si rifacevano a meccanica ed elettromagnetismo, e intuì che occorreva adeguare le leggi della meccanica a quelle dell'elettromagnetismo e non viceversa.
Nasceva così il concetto di spazio e di tempo relativi.
Ora, dopo oltre un secolo, la scoperta del "cronotopo", ossia del sistema quadrimensionale che unisce quello a tre dimensioni con il tempo.
In sostanza qualsiasi oggetto dell'universo è in grado di modificare questo sistema in virtù della sua massa.
Maggiore è la massa, e quindi la gravità dell'oggetto (che può essere ad esempio anche un pianeta), e maggiore sarà la deformazione del sistema.
Il concetto può essere compreso meglio se immaginiamo di posare una palla da biliardo sopra un telo: il suo peso creerà sul telo un avvallamento (la modifica o deformazione delle tre dimensioni a seconda della sua massa), mentre l'inclinazione del telo corrisponderà al tempo con proporzionale dilatazione e allungamento.
La scoperta conferma dunque la teoria di Einstein sull'effetto geodetico, ossia la deformazione dello spazio-tempo intorno a un corpo e il relativo effetto di trascinamento.
Insomma, l'Uomo può davvero viaggiare nel tempo secondo le più classiche fantasie fantascientifiche?
Per ora ci limitiamo a prendere atto di questa scoperta: il vortice spazio-temporale non solo è presente attorno alla Terra ma anche a qualsiasi altro corpo celeste e rappresenterebbe in definitiva l'anello di congiunzione tra l'orologio terrestre e l'Universo senza tempo.

Per chi ignora i concetti della relatività, la precessione geodetica è la quantità di oscillazioni generate dalla massa statica della terra (la “fossetta” nello spazio-tempo) mentre l’effetto di trascinamento è la quantità di oscillazioni causate dalla rotazione della terra (la torsione nello spazio-tempo).
Ha evidenziato Everitt.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...